Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - sabato 18 novembre 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Un duello italo-tedesco all’ultimo colpo…di tassa.

Pubblicato mercoledì 20 aprile 2016 alle 10:40:30 - By Alfio Krancic

Tassa tu, che tasso anch'io...

 

Vignetta di Alfio Krancic

 

Un nuovo balzello sulla benzina. L’idea è del ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, secondo cui con i proventi si potrebbero coprire i costi dell’emergenza migranti. Schaeuble ha suggerito di fissare una tassa su ogni litro di benzina.


La fantasia e la creatività tedesca hanno colpito il governo italiano che non vuole essere da meno e si accinge ad introdurre “una tassa sulla tassa” del litro di benzina.


Schaeuble, piccato da questa inopportuna intromissione, ha subito rilanciato con una “tassa sulla tassa della tassa del litro di benzina”.


Non sia mai… ha esclamato il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, ed ha rincarato la dose con “una tassa della tassa sulla tassa della tassa del litro di benzina” e, per esagerare, ci ha anche aggiunto una tassa ad personam sulle “esternazioni” del nuovo Presidente dell’ Associazione Nazionale Magistrati, Piercamillo Davigo, che non c’entra niente con la benzina, ma gli sta decisamente sui “cabbasisi”.


E, in questo duello all’ultima tassa, è intervenuto il cosiddetto uomo della strada, cioè il solito pantalone che paga, e ha ricordato la promessa del governo di abbassare le tasse. Ma si è sentito rispondere l’ormai collaudata frase che passerà alla storia:


TASSE, CHI ?...e i migranti a cui dovrebbero andare i proventi della tassa?...MIGRANTI, CHI ?...

I vostri commenti...

Non ci sono ancora commenti per questo articolo...

Lascia un commento





Trascina per confermare!