Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - venerdì 24 novembre 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Sparliamo di...

Articoli


Giuliano Poletti e i cervelli in fuga

Pubblicato giovedì 22 dicembre 2016 alle 10:52:00

Giuliano Poletti e i cervelli in fuga

 

Vignetta di Vukic

 

Spariamo sempre a zero su tutto e tutti, ma sì dai. Ormai è diventato lo sport nazionale, ma quando la sparata è talmente grossa da diventar cattiva, qualcosa non va. Se poi la sparata in questione viene da un politico, un ministro del Lavoro e non un Poletti qualunque, beh noi comuni giovani mortali rimaniamo tutti a bocca aperta.


Secondo il ministro del Lavoro, certi cervelli in fuga fanno bene a emigrare all'estero, perché all'Italia non servirebbero a nulla! Beh, se il cervello in fuga fosse quello di Giuliano Poletti, non credo che sentiremmo molto la sua mancanza.


Prima di parlare, prima di dar fiato a qualsiasi cosa, prima di esprimere un concetto, bisogna pensare non una, non dieci, non cento, non mille ma un milione di volte, perché altrimenti si rischia di sparare cazzate assurde, che poi si ritorcono contro!


A chi? A tutti quelli che pensano con una parte del corpo che non è il cervello! Se l'Italia sapesse trattare le giovani menti, offrendogli un futuro, non avrebbero bisogno di chiedere asilo alla Germania, all'Inghilterra o gli Stati Uniti, è chiaro stu fattu?


Quindi, caro ministro, sua eccellenza, signor Poletti, prima di dare la sua opinione e poi correggere il tiro, bisognerebbe aggiustare la mira un po' in anticipo, per non continuare la gara e non essere eliminati.


Nicola Luccarelli

 

0 commenti

Campidoglio: mantieni “un posto a tavola”…

Pubblicato lunedì 19 dicembre 2016 alle 11:33:32

A memoria mia, non ricordo un tale “casino” in una amministrazione comunale di una qualsiasi città… La Sindaca, Virginia Raggi è in grande difficoltà, ma ecco che arriva in suo soccorso dalla Casaleggio associati, Beppe Grillo e Davide Casaleggio che tentano di raccogliere e riattaccare i cocci… Vignetta di Roberto Mangosi A...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Punti di vista…ad Aleppo e dintorni...

Pubblicato venerdì 16 dicembre 2016 alle 13:43:40

Vignetta di Cecigian Ovvero, le bombe non sono uguali per tutti…ci sono quelle cattive che seminano morte e distruzione ,e quelle intelligenti che seminano denaro sonante nelle tasche di molti governi... Vignetta di Ebert Ed anche le stelle comete presentano una loro diversità: ci sono le belle, argentate e luccicanti, quali quelle che, sotto Natale,...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

il governo del Pupo, del Puparo, del Puparo del puparo, del Gran puparo…

Pubblicato mercoledì 14 dicembre 2016 alle 14:13:33

Vignetta di Alfio Krancic In questa politica schizofrenica, impazzita, dove non si capisce chi fa chi, per chi fa chi, in nome di chi, a favore di chi… insomma in questo gran bordello, ognuno recita la sua parte. E si ritiene vi sia sempre il “gran manovratore”…. Forse è vero, o forse non si capisce chi è il pupo e chi è il...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Paolo Gentiloni, ovvero “l’agnello sacrificale”…

Pubblicato domenica 11 dicembre 2016 alle 09:20:30

Vignetta di Vukic Nella tradizione cristiana, l’agnello rappresenta il più mite degli animali che viene sacrificato in nome di Dio. Nella tradizione renziana, Gentiloni rappresenta il più mite dei ministri che viene sacrificato in nome di Matteo. Da qui alle fine della sua esperienza governativa, infatti, sarà sotto il fuoco di fila di tutte le...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

I Rottamati...

Pubblicato mercoledì 07 dicembre 2016 alle 07:50:04

Vignetta di Aisar. Prima o poi, per ogni politico, c’è una panchina al parco cittadino e un sacchetto di becchime... Per la gioia dei piccioni e…nostra.


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Ultime notizie dai "testimoni di Matteo”…

Pubblicato martedì 29 novembre 2016 alle 15:58:53

Fin dalla culla stanno nascendo tanti piccoli Matteo, ognuno dei quali si diffonderà per la penisola italica per annunciare la lieta novella del Referendum costituzionale che si può riassumere cosi: …e dopo la marcia vittoriosa del “si”, con alla testa il nostro intrepido condottiero, finalmente nascerà “l’età...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Ultime dal parlamento...

Pubblicato domenica 27 novembre 2016 alle 11:05:10

Vignetta di Ebert Tutti i partiti hanno deciso di lasciare libertà di coscienza ai propri i parlamentari sulla votazione al Referendum costituzionale perché, giustamente, si è fatto osservare, da più parti, che la costituzione è la casa di tutti e vi deve essere la più ampia libertà di esprimersi, senza vincoli o appartenenze...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Il voto degli italiani all’estero…

Pubblicato giovedì 24 novembre 2016 alle 08:04:39

Vignetta di Davide Ceccon Come tutti sanno, è rissa tra i Cinquestelle ed il PD sul voto degli italiani all’estero: entrambi, infatti, vogliono assicurarsi i loro voti e Beppe Grillo, in via preventiva, ha già accusato di brogli il Partito Democratico... Noi siamo andati a fare una rapida indagine negli States ed abbiamo intervistato il Signor Adelmo Broccolini,...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

L’ibernato ”obtorto collo”…

Pubblicato martedì 22 novembre 2016 alle 15:19:04

Vignetta di Roberto Mangosi. Dopo l’ibernazione in Inghilterra dove, nella sostanza, si viene congelati, per ritornare in vita (se ti va bene…) dopo molti anni, anche in Italia si è deciso di tentare l’esperimento… E qualcuno è già stato ”prenotato d’ufficio” dai suoi avversari politici… Avete indovinato chi...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
2 commenti
Pagina   0   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19