Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - venerdì 20 ottobre 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

aaa a a

欢迎到我们的完美的网站 

01 set 2017 Leggi tutto >

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Sparliamo di...

Articoli


Matteo Renzi: perché è riuscito a vendere la fontana di Trevi agli Alieni!

Pubblicato venerdì 05 dicembre 2014 alle 23:19:32

 

Gli hanno dato in cambio una montagna d’oro con il quale azzererà il debito pubblico.
Intanto B. ha regalato la cura contro il cancro agli italiani e, durante una crisi compulsiva di generosità, anche agli extracomunitari.
Il M5S è riuscito a far approvare tutte le leggi possibili e immaginabili contro la corruzione e Grillo, personalmente, ha trattato la resa del califfato dell’Isis…


Che comunque c’è una cosa da chiarire sul Movimento 5 Stelle: perché Sky ha un canale che si chiama Fox Crime – il crimine a 5 Stelle? È una forma di propaganda subliminale contro il M5S? Oppure è propaganda subliminale a favore del 5 Stelle? Murdoch è un estremista antipolitico?
Queste sono le domande che dovrebbero assillare gli italiani se non avessero problemi più prosaici e urgenti (tipo come uccidere il mio vicino di pianerottolo senza essere incriminato).


E per inciso vorrei dire che la storia che Renzi ha venduto la Fontana di Trevi agli alieni è sostanzialmente vera. L’opposizione progressista al governo non l’ha capito, e pagherà questa incomprensione, passando i prossimi 10 anni in castigo.
In realtà Renzi la fontana di Trevi l’ha venduta alla Merkel.
Ovviamente ha venduto una specie di fontana di Trevi che sarebbe il capolavoro di far credere che veramente in Italia stiamo facendo le riforme. Il Jobs Act è solo la promessa che il governo farà una legge chissà come! Ma i tedeschi se la sono bevuta!


È una specie di gioco di prestigio: rilanciare veramente l’economia italiana richiederebbe misure drastiche che né Renzi né il Padreterno possono realizzare. L’Italia è un pantano di bande lobbiste e leggi impossibili anche solo da capire.
Quindi Renzi ha valutato che l’unica soluzione possibile per rilanciare l’economia è farsi dare 100 miliardi dalla Merkel. Li hai sentiti che parlano di strumenti economici non convenzionali e leva finanziaria pubblico/privato. Sostanzialmente la Germania garantirà una quota del debito italiano sul quale pagheremo interessi tedeschi (cioè zero) e ci ridaranno indietro tutti i soldi dei finanziamenti europei che dovevamo prendere e abbiamo perso perché siamo furbi come faine ubriache.


Con 100 miliardi si fanno un po’ di buchi nelle montagne, un po’ di economia assistita, un po’ di detrazione fiscale, un po’ di bonus, sale il pil, sale l’occupazione, i problemi non li abbiamo risolti, li abbiamo solo spostati di un anno. L’economia prende quota, l’euforia serpeggia, si va a votare e Renzi prende il 54% dei voti. E poi sapremo se vuole fare le riforme.
Intanto tutta l’opposizione progressista, che continua a dire che non ce la fa viene asfaltata perché gli elettori odiano i pessimisti e se l’economia risale Renzi diventa meglio di Garibaldi.


E se fossi in Vendola e M5S non scommetterei proprio sul fatto che Renzi non ce la faccia a convincere la Merkel. Noi italiani abbiamo passato gli ultimi secoli a prendere per il culo il mondo. I genovesi mille anni fa riuscirono a vendere le ossa di un nero annegato nel porto ligure, agli inglesi, spacciandole come reliquie di San Giorgio. E gli inglesi furono tanto contenti che misero San Giorgio sulle bandiere! E persino Mussolini, che non era una cima, riuscì a far fesso Hitler convincendolo che aveva 10mila carri armati.
Insomma, siamo un grande popolo riusciremo a uscirne (anche se non è vero che abbiamo il 70% del patrimonio artistico mondiale e chi lo dice è un babbeo).


È un grande momento e tutto va strabene.
Ma intanto che attendiamo il bonifico alieno e gli effetti taumaturgici di tutto il resto, noi, comunque, proseguiamo per la nostra strada: il futuro fai da te. Esiste nel mondo un rete di appassionati dell’azione diretta… Non siamo un partito, non abbiamo tessere, sedi, bandiere; non abbiamo neanche un nome. Ci trovi dappertutto.

 

Jacopo Fo

 

0 commenti

Una storia gentilmente offerta da Trenitalia

Pubblicato venerdì 14 novembre 2014 alle 16:11:51

Premessa: questo non è un articolo e non è in fondo nemmeno un reportage. È semplicemente un modo creativo di passare il tempo gentilmente offerto e reso possibile “grazie” a Trenitalia. È però una storia, perché come in tutte le storie c’è un protagonista (Io) la sua aspirazione (raggiungere Milano) e l’ostacolo...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Cibo gratis? Si potrebbe moltiplicare per dieci

Pubblicato lunedì 27 ottobre 2014 alle 19:55:23

Buttiamo cibo sufficiente per 40 milioni di italiani. Si può far arrivare un po’ a 10 milioni? Non è una fantasia: in questo momento la Caritas, Last Minute Market, Banco Alimentare e altri gruppi solidali stanno riuscendo a distribuire tonnellate di cibo in via di scadenza o con confezioni leggermente danneggiate, a decine di migliaia di persone. Mi chiedo perché...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Il più grave pericolo per la civiltà non è l'Isis ma la scienza

Pubblicato martedì 21 ottobre 2014 alle 18:49:55

Il più grave pericolo per la Civiltà non è l'Isis, come hanno dichiarato all'unisono all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, Barack Obama e il presidente iraniano Rohani. In fondo nella ferocia e nei coltelli dei guerriglieri dell'Isis c'è ancora qualcosa di umano, di molto umano. Il vero pericolo per la Civiltà e l'umanità...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Burocrazia

Pubblicato venerdì 10 ottobre 2014 alle 17:23:30

Nessuno ha messo la lotta alla follia dei bolli al primo posto. La lotta contro la burocrazia non è abbastanza cool! Per sbloccare l’Italia, la prima irrinunciabile riforma è creare una burocrazia leggera e amica e una giustizia celere e certa. Tutti nel mondo ci ripetono che questa è la priorità per sbloccare gli investimenti stranieri. La Confindustria...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
1 commenti

La carriera “lampo” di un italiano medio…

Pubblicato mercoledì 03 settembre 2014 alle 09:20:53

Certo che la carriera di Federica Mogherini e’ stata davvero “ lampo”: prima Ministro degli esteri italiano ed ora Alta rappresentante dell’Unione Europea per gli affari esteri… Ma siamo sicuri che la ragazza riuscira’ a reggere la pressione di cotanto impegno? Per fortuna che Matteo c’e’… E se ha un crollo pure...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

L'Europa dovrebbe cacciarci a pedate

Pubblicato domenica 03 agosto 2014 alle 09:10:18

Non è l'Italia che deve andarsene dall'Europa, come vorrebbero alcuni partiti, ma l'Europa che dovrebbe cacciarci a pedate nel sedere. Perché ci mancano gli standard minimi. Che non sono quelli economici e finanziari, che sono recuperabili e in parte recuperati, dall'odiatissimo, non a caso, governo Monti, ma etici, che sono irrimediabili. Non c'è settore...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Il tour dell’orrore

Pubblicato mercoledì 18 giugno 2014 alle 15:07:50

L’angosciante percorso di formazione di un bambino iniziato all’assurdità della vita da un nonno apparentemente cinico e freddo Italia, anno 2050. Un vecchio col bastone strattona con piglio deciso la mano del nipotino che, nonostante il candore della giovane età, sembra consapevole di ciò che lo attende al di là dell’androne ombroso e si...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Matteo Renzi e la “marchetta vietnamita”…

Pubblicato martedì 10 giugno 2014 alle 21:30:33

Vignetta di Mario Airaghi E così il nostro Matteo è partito per il Vietnam con la sua valigetta 24 ore in mano e il solito codazzo di industriali e uomini d’affari per fare una bella “marchetta” e vendere il sistema – Italia e le sue eccellenze produttive agli ex-nemici dell’occidente libero: il regime vietnamita. Che c’è...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Saliam, saliam, saliam ad omaggiar…

Pubblicato domenica 01 giugno 2014 alle 12:29:48

Vignetta di Mario Airaghi Si dice che gli italiani siano sempre pronti a “salire sul carro dei vincitori”. A giudicare dal salto della quaglia che, in questo momento, stanno facendo politici, pseudointellettuali ed opinionisti TV, questa affermazione sembra particolarmente vera. Non faccio nomi per non beccarmi una querela perché sono anche suscettibili, ma...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti
Pagina   0   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19