Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - lunedì 21 agosto 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer
mercoledì 14 ottobre 2015

Italian Satyricon Vol.1

Italian Satyricon by ItalianComics

 

Italian Comics è lieta di annunciare la pubblicazione di Italian Satyricon, il primo libro di una Collana di Satira politica e di costume che, con i testi di Romano Garofalo e le vignette dei nostri bravi vignettisti, intende "satireggiare” costume e, più spesso, malcostume dei nostri tempi. 

 

Il libro può essere acquistato:
- nelle migliori librerie;
- on-line al seguente indirizzo: http://www.edizioniepsil.it/catalogo_prodotti/italian_satyricon_-_1.html

 

 

                                                         

 

Presentazione

 

È proprio vero: il primo amore non si scorda mai.

In questo caso si tratta di un “amore letterario” che Romano Garofalo ha sempre avuto per la satira e che ha visto il suo esordio con Jonny Logan, un famoso personaggio satirico dei lontani anni Settanta, ormai diventato un cult ed entrato, a buon diritto, nella storia della striscia disegnata.
 
Per Romano Garofalo la satira è sicuramente un mezzo per sferzare i costumi politici e sociali del suo tempo, ma è anche un modo di vivere, di interpretare l’esistenza con ironia “senza prendere o prendersi troppo sul serio”. Ed ecco che, dopo tanti anni, sente l’esigenza di ritornare, per così dire, alle origini. 
Perché proprio ora? Ma perché i tempi lo permettono e lo richiedono.
 
La satira ha la sua “ragion d’essere” quando la società reagisce e si indigna di fronte agli scandali e al malaffare. Dopo anni di “torpore morale”, finalmente assistiamo a un sussulto, forse per dignità calpestata, forse per diffuso malessere, ed ecco che la satira può rialzare la testa e “fustigare i costumi col sorriso sulle labbra” (castigat ridendo mores).
 
E il lettore che voglia scorrere queste pagine vi troverà di tutto: una panoramica della nostra società, con “nome e cognome” dei vari politici, dei cosiddetti poteri forti dell’economia, delle gerarchie ecclesiastiche, della società “incivile”, perché niente e nessuno “resta escluso” dagli strali sferzanti dell’autore.
 
Il risultato è un ritratto impietoso ma veritiero del costume e malcostume dei nostri tempi che, con un linguaggio a volte surreale, a volte fantasioso, sempre caustico, si legge tutto d’un fiato. 
L’impegno dell’autore, se i suoi lettori lo seguiranno, sarà quello di documentare, assieme ai suoi validissimi vignettisti, gli avvenimenti del nostro paese con la pubblicazione, ogni due mesi, di un libro che, senza dubbio alcuno, potremmo definire un pamphlet.
 

 

 

Italian Satyricon