Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - sabato 27 maggio 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

MondoVignetta

Articoli


“Il Mondo in una Vignetta” di Giulio Laurenzi: Silvio Berlusconi e Matteo Renzi, ovvero “il trionfo dell’amore”…

Pubblicato lunedì 26 gennaio 2015 alle 17:41:30

 

satira politica

 

Gli amorosi sensi che intercorrono tra Silvio Berlusconi e Matteo Renzi sono ormai di pubblico dominio.


Molti dicono che sia un matrimonio d’interesse, altri si chiedono cosa c’è “dentro” il Patto del Nazareno, cosa ci guadagna l’uno, cosa ci guadagna l’altro…


Nessuno sembra chiedersi se un patto segreto tra tre, quattro persone, che si riuniscono per decidere le sorti del paese, cioè di tutti noi, sia compatibile con la democrazia.


Non se lo chiede l’uomo comune che, peraltro, non ha potere, non se lo chiede la stampa che, invece, un potere ce l’ha e, soprattutto, non se lo chiede la magistratura.


Tutti buoni e zitti per non disturbare il manovratore. Se vogliamo, tra qualche anno, si scoprirà che tutto ciò non rientra in un sistema democratico, e neppure oligarchico che, quantomeno, demanda il potere ad una cerchia allargata di persone, ma piuttosto ricorda “la banda del buco” dei film di Totò.


Ma che paese singolare è il nostro, dove inquisiti e condannati siedono in parlamento, dove i media danno continuamente spazio e visibilità a personaggi che, forse, dovrebbero avere spazio e visibilità nelle patrie galere, dove pochi personaggi si riuniscono nelle segrete stanze e decidono il futuro del paese, senza divulgare ad alcuno il contenuto delle loro decisioni?...


Ma gli amorosi sensi, anche se sanno molto di inciucio, continuano… L’IMPORTANTE È CHE L’AMORE TRIONFI, SEMPRE E COMUNQUE…

 

(r. g.)

0 commenti

“Il Mondo in una Vignetta” di Marco Vuchic: Andiam, Andiam, Andiam a guerreggiar, ovvero “il Quirinale val bene una testa, o no?”...

Pubblicato venerdì 23 gennaio 2015 alle 12:50:14

Un’opinione in Europa ritiene che, di fronte al pericolo dei tagliagole dell’Isis, l’atteggiamento dell’occidente, e quindi anche del nostro paese, sia troppo pavido, rinunciatario, vagamente conciliante, nel tentativo di stabilire un dialogo con i nostri nemici al fine di evitare una devastante guerra di religione. Ma non è così. Al solito, nostre...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

“Il Mondo in una Vignetta” di Ingrami, Airaghi ed Ebert: Identità story…

Pubblicato giovedì 22 gennaio 2015 alle 10:48:23

A Parigi si è riaffermata la libertà d’espressione come elemento fondante della identità europea. Ma esiste davvero questa identità? Vignetta di Ingrami Siamo sicuri che siano i vecchi ed obsoleti valori a rappresentare l’identità della civiltà europea, e non piuttosto i Social Network?... Vignetta di...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

“Il Mondo in una Vignetta” di Mangosi, Vuchich, Paride Puglia: …eravamo tutti Charlie

Pubblicato martedì 20 gennaio 2015 alle 14:55:24

L’imponente ed emozionante manifestazione di Parigi, con tutti i capi di stato europei davanti al corteo, ci ha fatto pensare che era stata riaffermata con forza la libertà di satira “senza se e senza ma”. A distanza di qualche giorno però ci siamo resi conto, almeno per alcuni, che era solo una manifestazione di facciata, dietro la quale si intravedevano numerosi...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

“Il Mondo in una Vignetta”: Greta e Vanessa “pagare o non pagare”?...

Pubblicato lunedì 19 gennaio 2015 alle 17:46:37

Greta e Vanessa Che la priorità sia stata quella di salvare la vita alle due ragazze, ci sta… Che il ministro Gentiloni non possa pubblicamente ammettere di aver pagato un riscatto, ci sta… Che sia “privilegio” della gioventù commettere qualche cazzata, ci sta… Che il padre di Vanessa, con arroganza e mancanza di riconoscenza,...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

“Il Mondo in una Vignetta” di Roberto Mangosi: Vive la France, ovvero “Caro Papa questa volta hai toppato”

Pubblicato domenica 18 gennaio 2015 alle 16:09:37

“Se qualcuno offende la mia mamma, gli tiro un pugno…” Diciamo la verità, questa improvvisa ed inattesa affermazione di Papa Francesco ha messo in un certo imbarazzo molti suoi estimatori, specie nell’area laica, che si sono affannati a cercare argomenti che, in qualche modo, la giustificassero. C’è chi ha osservato che, in fondo,...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
2 commenti

“Il Mondo in una Vignetta” di Fab e Paride Puglia: “Il Califfato ante portas?”…

Pubblicato venerdì 16 gennaio 2015 alle 16:41:37

Vignetta di Fab Una frase viene ripetuta di bocca in bocca dopo i tragici fatti accaduti in Francia “Io sono Charlie”, per testimoniare il rifiuto verso una violenza cieca e ripugnante e difendere la libertà di satira e di espressione del proprio pensiero. Ma subito è nato un sostanziale “distinguo” tra chi pensa che la satira non deve avere...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

“Il Mondo in una Vignetta” di Ignazio Piscitelli: La Jihād della politica nostrana

Pubblicato mercoledì 14 gennaio 2015 alle 15:57:48

La Jihād, cioè la guerra santa, è una cosa seria, anzi tragica, come i recenti avvenimenti hanno dimostrato e potrebbe anche creare il cosiddetto “fenomeno di emulazione”, per cui ognuno si fa le sue Jihād personali. Per fortuna che noi, in italia, abbiamo gli anticorpi perché tutto ciò che ci riguarda assai spesso non è una cosa seria e ci...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

“Il Mondo in una Vignetta” di Mangosi, Krancic, Cecigian, Tauro, Ebert, Ottomax, Bochicchio, Laurenzi, Vukic: ricominciamo da dove avevamo lasciato...

Pubblicato domenica 11 gennaio 2015 alle 20:11:00

Il Settimanale satirico Charlie Hedbo e tutto ciò che è tragicamente successo è stato al centro, in questi giorni, dell’attenzione dellʼopinione pubblica e dei media di tutto il mondo. Sono stati realizzati svariati servizi televisivi in cui esperti e meno esperti hanno avanzato opinioni, a volte convergenti, spesso in dissenso, sull’atteggiamento da tenere...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

“Il Mondo in una Vignetta” di Ettore Frangipane: Il Presidente Napolitano e Matteo Renzi, ovvero “Dialoghi dei massimi sistemi”…

Pubblicato lunedì 05 gennaio 2015 alle 15:09:00

Il Presidente: Cosa vedi, Matteo?... Matteo: Mah, non si vede granché bene… ah, sì, ecco, in lontananza intravedo una figura indistinta… sì, ora la vedo meglio: sta confabulando con un barbone del Parco Lambro di Milano… gli sta facendo vedere qualcosa… Il Presidente, con una certa apprensione: la luce, Matteo, è il salvatore che...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti
Pagina   0   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25