Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - venerdì 21 luglio 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Economia

Articoli


'C'è la crisi, non voglio guardare...'

Pubblicato mercoledì 23 novembre 2016 alle 08:48:05

Il ritorno al medioevo...

 

Vignetta di Ignazio Piscitelli

 

Dove andremo a finire? In quale buco nero siamo destinati a entrare? Siamo circondati da catastrofisti e possibilisti della prima e dell'ultima ora. Non c'è via di scampo! A chi credere? Ai renziani che dicono che il giorno della Resurrezione è vicino oppure ai grillini che descrivono questo periodo come l'Apocalisse del genere umano?


Boh, non ci resta che aggrapparci a qualcuno o attaccarci al solito e imprescindibile c...o! Ma questa non è la soluzione, almeno non per il popolino o popolone che dir si voglia. Per uscire dalla crisi bisognerebbe azzerare il debito pubblico. Per uscire dalla crisi, bisognerebbe abbassare lo stipendio di politici. Per uscire dalla crisi, bisognerebbe mandare tutti a farsi friggere (per non dire altro).


Qual è la ricetta per uscire da questa impasse? Magari si potrebbe fare l'ennesimo referendum, ma uno speciale, però, molto simile a quello indetto per scegliere se continuare con la monarchia dei Savoia o passare alla Repubblica. Al posto di quello del 4 Dicembre sulla riforma costituzionale, io farei scegliere agli italiani se continuare con questa repubblica parlamentare che non ci ha portato a nulla, o se instaurare un governo popolare, votato e portato avanti da noi.


Sarebbe bello, ma come tutte le utopie sarà destinata a rimanere tale, perché i politici di andare a lavorare non ci pensano proprio. Quindi volete sapere qual è l'unica soluzione per uscire dalla crisi? Uscire dall'Italia.


Nicola Luccarelli

0 commenti

Nei momenti di crisi ci si affida alla “fortuna”...

Pubblicato lunedì 14 novembre 2016 alle 07:20:08

Vignetta di Alfio Leotta Su proposta governativa, è in arrivo un nuovo gioco a premi che metterà in palio posti di lavoro. Per accattivarsi il consenso, in un momento di elezioni, sono proposti premi particolarmente allettanti: - Primo premio: un posto di lavoro dove non si lavora, ma si prende egualmente lo stipendio… - Secondo premio: un posto di...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Chi ti manda?...

Pubblicato mercoledì 02 novembre 2016 alle 07:29:30

Vignetta di Fabio Magnasciutti Avete partecipato ad un colloquio di lavoro in un’azienda pubblica, e avete risposto a tutte le domande? Vi è sembrato di essere la persona giusta al posto giusto…e non vi hanno assunto? Avete dimenticato di rispondere ad una domanda che non vi hanno fatto ma che, in Italia, era fondamentale… CHI VI MANDA?...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Arrivano i Pir, i Piani individuali di risparmio.

Pubblicato domenica 30 ottobre 2016 alle 14:58:28

Vignetta di Alfio Leotta. Arrivano i Pir, i Piani individuali di risparmio. Si chiamerà Pir, il Piano individuale di risparmio, la misura che caratterizzerà il nuovo decreto sulla ‘’Finanza per la Crescita’’ e che dovrebbe “richiamare” il risparmio privato per orientarlo verso le imprese. Ma come spesso succede, in questo clima di...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Articolo 18? No, grazie

Pubblicato sabato 22 ottobre 2016 alle 07:18:48

Vignetta di Bucnic Quanto è bella la costituzione. Quanta storia c'è dietro... eh tanta! Ma distruggerla è un attimo eh... tagliamo qui, aggiungiamo là, ed ecco il capolavoro. Prendiamo l' articolo 18 ad esempio. Renzi ne ha dette e fatte di tutti i colori, sul lavoro... già questo sconosciuto. L' Italia è una Repubblica (dal Greco...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
1 commenti

Elargizioni elettorali..."alla memoria" ?...

Pubblicato mercoledì 12 ottobre 2016 alle 11:23:44

Vignetta di Gianni Soria In attesa del prossimo referendum costituzionale il governo che, fino ad ora, "non ha dato nulla" ai pensionati, anzi con la famigerata e lacrimante Fornero, "ha preso", in uno slancio di "generosità e senso di giustizia" ha promesso di concedere loro la quattordicesima... Tradotto "dalla narrazione paludata del...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

"La spallata” del Ministro Poletti: se la incontri, la eviti...

Pubblicato martedì 04 ottobre 2016 alle 13:42:25

Vignetta di Roberto Mangosi "Per la riforna del lavoro serviva una spallata, restituendo al governo la capacità di decidere", ha recentemente affermato il Ministro del lavoro, Poletti.... ..e la spallata, con il Job Act, è arrivata...letteralmente....


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Il contratto di lavoro “tutto indeterminato”…

Pubblicato sabato 01 ottobre 2016 alle 13:57:07

Vignetta di Pietro Vanessi Il contratto di lavoro indeterminato, secondo il Job Act, è così indeterminato che il datore di lavoro non sa quando ti potrà assumere… …ma , secondo il Ministro del lavoro Poletti, ha l’innegabile vantaggio che neppure sa “quando ti potrà licenziare”… Diavolo di un Poletti, quante ne...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
1 commenti

Il Pil che va "avanti e indietro", e sembra avercela con noi...

Pubblicato venerdì 16 settembre 2016 alle 09:53:41

Vignetta di Mario Airaghi Ogni tanto si impone all’attenzione dell’opinione pubblica una parolina. Tempo fa era lo Spreed, oggi il Pil. Molti neppure sanno cosa sia questa strana parolina, eppure incide pesantemente sulla vita di tutti noi perché, se questo Pil non cresce, ne sopportiamo le nefaste conseguenze… Insomma, pur non essendo degli economisti,...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Buonasera signori, questo è il menu del Ristorante 'da Renzi'...

Pubblicato lunedì 12 settembre 2016 alle 14:18:38

Vignetta di Vukic Cosa resterà di questo governo Renzi? Proprio non lo so, forse le promesse. Eh sì, perché la politica è sostanzialmente tutto fumo e poco arrosto, anzi diciamo neanche l' arrosto. Jobs Act, Buona Scuola, gli 80 euro poi ridati indietro, il canone tv nella bolletta elettrica e tanto altro. Insomma, in questi due anni di governo Renzi...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti
Pagina   0   1   2   3   4   5   6   7   8