Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - martedì 21 novembre 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Flavio Briatore sulla flat tax: "I poveri non hanno mai creato lavoro, ben vengano un po' di bei ricchi"…

Pubblicato domenica 12 marzo 2017 alle 13:43:35 - By Romano Garofalo

 

Vignetta di Vukic

 

Nel leggere queste illuminate e profetiche parole di Briatore mi sono ricordato di un episodio scritto per il mio mensile, "Jonny Logan",nel lontano 1977.


L’episodio si chiamava “il Predicatore”, dove un Flavio Briatore ante litteram, predicava le sue teorie per risolvere i problemi del lavoro…


Se qualche mio vecchio lettore  lo vuole rileggere…questa è la copertina:

 

 

 

 

 

I vostri commenti...

Postato da einrix :: domenica, 12 marzo 2017 - 15:51:39

I padroni delle ferriere erano ex Vassalli e Valvassori o Conti e Duchi che si erano riconvertiti all'industria, utilizzando gli operai come fossero dei servi della gleba. Di quel mondo oggi restano i finanzieri alla Soros o i Padroni alla Briatore. Poi ci sono gli imprenditori che provengono da altre classi sociali, da altri mestieri e ad altre generazioni. Di loro si può dire che se rispettano le leggi, lo statuto dei lavoratori ed i contratti stipulati col sindacato, sono molto più onorevoli di chi invece, nonostante la scuola dell'obbligo non riesca neppure a trovare un lavoro, restando a casa disoccupato. Lavoratori sono quelli che lavorano o che hanno lavorato abbastanza per mantenere se stessi e la loro famiglia. Gli altri, a qualunque titolo, fossero anche dei disoccupati, Briatore compreso, sono solo degli sfruttatori.

Rispondi al commento >

Lascia un commento





Trascina per confermare!