Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - venerdì 24 novembre 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Cultura e Spettacoli

Articoli


CHI HA RUBATO LA NOTTE NIGERIANA?

Pubblicato venerdì 25 novembre 2016 alle 17:21:06

 

Il petrolio in questa terra come una belva t’afferra
Il petrolio in questa terra porta solo guerra
(Morgadinho)


Maestro di Kora, tu racconti spesso di notti dove la Regina vagabonda dei cieli scendeva tra gli uomini ad ascoltare le grandi storie di questa nostra terra! Tu Maestro di Kora racconti anche dei molti profumi, colori, melodie, silenzi che avvolgevano pieno di mistero questa nostra vallata! Tu Maestro di Kora con la tua grande arte sei capace di creare sogni oppure tutto questo è esistito veramente in questo che a me sembra più un inferno che il paradiso che tu descrivi sempre?!


Ascolta ragazzo. Ascolta giovane Ken Saro-Wiwa. Ascolta perché questa è la tua terra, questa è la terra di cui l’uomo non ha più rispetto. Ascolta perché questa è anche tua madre e la stanno uccidendo come un giorno uccideranno anche te che ti alzerai a difenderla. Ascolta perché non devi dimenticare. Ascolta e non piangere ma alza un elogio a tua madre.
Ascolta giovane Ken Saro-Wiwa, Lei non scende più tra noi perché la Grande Conchiglia la tiene prigioniera in qualche profondo pozzo nero.


Maestro di Kora… e gli straordinari colori del tramonto e dei fiori, il profumo della terra, del riso appena cotto, le melodie degli uccelli, l’allegria dei bambini che giocavano a rincorrersi per il villaggio e… e… e il silenzio della notte e il senso di pace e tranquillità che questo trasmetteva, dove sono andati a finire tutte queste cose che tu ami raccontare? Sono finite tutte nei pozzi neri della Grande Conchiglia?


Ascolta giovane Ken Saro-Wiwa: profumi, odori, suoni, colori sono stati divorati dal Cane a Sei Zampe. Arrivò, in questo villaggio, un giorno di tanti anni fa a cavallo del suo Bulldozer. Lo lasciammo entrare in amicizia. Nessuno si mosse contro. Sembrava un cucciolo che poteva darci ulteriore felicità. Ma subito dopo ci pentimmo di questo nostro essere così ingenui, buoni, sorridenti perché subito il Cane a sei Zampe cominciò, come tutti i cani, a scavare le sue buche in quello che presto divenne il suo territorio e non più il nostro villaggio… piazzava cariche esplosive e gli dava fuoco… grandi buche con grandi esplosioni che atterrivano quelli del villaggio… e le melodie e i suoni e il silenzio tentarono di rifugiarsi dentro la foresta, ma il Cane a sei Zampe non lasciò loro scampo… li inseguì anche là dentro con macchine enormi, spianando il terreno della savana fin dentro la foresta, sacra dimora della natura e li divorò costruendo intorno alle briciole del pasto avaro pozzi neri senza fondo e maleodoranti oleodotti tomba anche dei profumi, degli aromi nostri… Da qui, mio giovane Ken Saro-Wiwa, fino alla costa… per oltre seimila chilometri, ancora oggi puoi trovare i suoi escrementi puzzolenti che fumano in continuazione finendo così di ingrigire il cielo, il sole e i colori dell’arcobaleno.


Maestro di Kora dimmi che non esiste un animale così crudele e che è tutta una tua invenzione e che tutto il mondo è così brutto e senz’anima… dimmelo Maestro di Kora! Ti prego dimmelo!!! Dimmi che nessuno ha rubato la nostra notte nigeriana, e che i colori che tu canti, e i profumi, gli odori, il silenzio sono creature della tua fantasia!! Ti prego!


Ascolta giovane Ken Saro-Wiwa, figlio legato alla natura, uomo dalle lacrime sensibili, dal cuore umano… quello che ti racconto è la verità, ma non è tutto… e in questa disgrazia dobbiamo ritenerci fortunati… c’è chi ha perso e continua a perdere ogni giorno qualcosa di più a causa della Grande Conchiglia e del Cane a sei Zampe: la dignità umana, la vita stessa! Ascolta giovane Ken Saro-Wiwa, aldilà di questi alberi grigi, a molti chilometri da qui, ma non molti sai!, nel delta del Niger, ci sono alcuni villaggi in cui quando piove non si fa festa, come altrove, ma si piange perché i bambini si ammalano… e tu sai che in autunno in quella regione piove continuamente, vero? Le feci della Grande Conchiglia e l’urina del Cane a sei Zampe salgono in cielo e poi cadono sulle teste di tutti provocando ogni sorta di allergie cutanee. Non ci sono medicinali e persino un tubetto di pomata per la pelle è cosa rara. Così i bambini si grattano a sangue le chiazze di eczema che prudono… prudono dannatamente… prudono senza sosta… non ci sono medicinali… le piaghe s’infettano e i bambini muoiono tra l’indifferenza del resto del mondo… Ogni barile di urina e feci di quelle bestie produce più danni ambientali e morti di innocenti di quanto faccia una guerra in un anno… e i barili prodotti sono oltre 300mila al giorno!!!! 


Maestro di Kora… Maestro di Kora… Maestro di Kora, cosa posso fare io per difendermi dal Cane a sei Zampe, da questa Conchiglia assassina!


Ascolta giovane Ken Saro-Wiwa, ascolta la voce di un vecchio Maestro di Kora e porta nella mente di chi non può vedere le immagini, purtroppo vere, di fiamme gigantesche che appestano l'aria e mandano una luce intensa sulla foresta, anche di notte! Porta nelle orecchie di chi non può sentire il boato delle esplosioni, troppe!, dovute alla vetusta' degli impianti e che distruggono campi e foreste. Fai toccare con mano le perdite che si producono negli oleodotti arrugginiti e che, per questo, contaminano i terreni dove si produce il pane. Fai sentire, alle narici atrofizzate, gli olezzi che le raffinerie emettono direttamente nell'atmosfera insieme a sostanze tossiche non filtrate. Fai assaggiare quei residui chimici che vengono scaricati nel fiume e nelle sue ramificazioni e che raggiungono il mare e quei pesci che, poi, finiscono nelle mense anche del resto del mondo.


Porta la voce del Maestro di Kora, e i dolori di una terra, nell’anima di chi non immagina una tale catastrofe per un solo pieno di benzina… e ricorda a ciascuno, ma prima di tutto a te stesso che facciamo parte, tutti, di una stessa catena… se si rompe un anello… basta un solo anello… basta solo un anello… basta solo un anello…


Jorge Canifa Alves

0 commenti

C’era una volta la sinistra…

Pubblicato martedì 15 novembre 2016 alle 11:41:57

Vignetta di Fabio Magnasciutti. Presto i vostri figli potranno farvi la classica “domanda delle cento pistole”. Come rispondere? Consiglio. Preparatevi per tempo, e rispondete “per immagine”: Prendete una foto di Silvio Berlusconi, mostratela al pargolo e ditegli: “ questa non è la sinistra…” Prendete una foto di Matteo...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Carta canta?

Pubblicato venerdì 11 novembre 2016 alle 14:25:01

Vignetta di Fabio Magnasciutti Ah il dolce sapore della conoscenza! Tanto prezioso e tanto utile. Pensate quale soddisfazione raggiunge un neo-laureato. Finalmente ha un pezzo di carta in mano! Ora può fare...ehm...vediamo...ora può...bé ad esempio si può... La carta stampata rimane sempre il più importante mezzo di informazione. Al mattino ti prendi...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
2 commenti

La ”buona scuola” dell’ignorante…

Pubblicato mercoledì 02 novembre 2016 alle 11:14:15

Con la riforma, enfaticamente battezzata Buona Scuola, Matteo Renzi era convinto di poter finalmente guarire i mali atavici della scuola italiana: masse di docenti precari, girandola di supplenze, arretratezza e demotivazione degli insegnanti, scollamento con il mondo del lavoro, soffitti che crollano in testa ad alunni e professori. Buoni propositi che il bilancio del primo anno di...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Bob Dylan: il Nobel “si vince” e si “rosica” …

Pubblicato sabato 15 ottobre 2016 alle 11:02:45

Vignetta di Tiziano Riverso L'Accademia di Svezia ha riconosciuto a Bob Dylan il Nobel per la Letteratura per “Quei versi in musica che da sempre gli permettono di arrivare al cuore e alle menti di milioni di persone”. Non tutti si sono dimostrati d'accordo: sui social si è acceso il dibattito: è giusto assegnare il Nobel per la Letteratura a un...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Sulla comunicazione e le vecchie suorine...

Pubblicato martedì 11 ottobre 2016 alle 13:22:56

Vignetta di Fabio Magnasciutti M'immagino quelle suore vecchine che alle elementari mi insegnavano l'italiano e la matematica. Delle pie vecchierelle che mi immaginavo in piedi ad insegnare ai bimbi già nei tempi in cui l'italiano era una frivolezza di pochi intellettuali, e, a pensarci bene, che ancora adesso mi immagino così. Come se fossi stato educato in...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Palermo: è tornato Beppe ed ha ristabilito "le gerarchie" all'interno del movimento...

Pubblicato mercoledì 28 settembre 2016 alle 07:55:29

Vignetta di Giuseppe La Micela A Palermo, ai due giorni grillini Giggino “non ho capito” , secondo quanto hanno riportato diversi media, parla con un gruppo di persone e dice: "Dobbiamo proteggere Virginia e non criticarla, anche all'estero mi accorgono che le sorti del nostro Movimento dipendono da come ci comportiamo a Roma". Il senso lo si capisce,...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Di Maio e Di Battista:"la sintassi è un optional"...

Pubblicato sabato 10 settembre 2016 alle 07:57:09

Vignetta di Roberto Mangosi Luigi di Maio dei Cinquestelle ha una certa difficoltà non solo coi congiuntivi, ma anche con la sintassi della nostra bella lingua italiana, non riuscendo a decifrare il significato di un periodare abbastanza semplice, come recentemente ha dimostrato con l’ormai famosa “mail non capita” che diventerà certamente “un caso di...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Webete, dall'Enciclopedia Italiancomics

Pubblicato giovedì 01 settembre 2016 alle 10:54:32

Vignetta di Lorenzo Zaccaria Il direttore del tg7 Enrico Mentana ha coniato un neologismo che potrebbe finalmente descrivere appieno certi animali da tastiera: webete.Non si può non accogliere positivamente la trovata del direttore quindi, volendo fare un passo verso la debellazione di questa terribile figura, voglio dare il mio contributo e fare il lavoro dell'enciclopedista in...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

TG1Renzi TG2Renzi TG3Renzi, ovvero Matteo “uno e trino”.

Pubblicato venerdì 05 agosto 2016 alle 09:09:50

Vignetta di Marco Vuchic Dal Vangelo Renziano, secondo i suoi apostoli: il pluralismo in Rai è assicurato dal Presidente del Consiglio, Matteo Renzi , che è “uno e trino" perché si è diffuso in Rai in tre persone uguali e distinte: Padre, Figlio e Spirito. Ed ecco i primi pluralistici programmi.. . Vignetta di Alfio...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti
Pagina   0   1   2   3   4   5   6   7