Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - martedì 30 maggio 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Cronache dal palazzo

Articoli


E dopo l’abolizione delle provincie, aboliremo…i provinciali

Pubblicato venerdì 28 marzo 2014 alle 20:53:43

 

Vignetta di Mario Airaghi

 

Sembra che ormai il nostro Matteo Renzi sia lanciato non solo nella riforma dello stato, ma anche nelle “citazioni storiche”. Sulla traccia del Marchese Massimo d’Azeglio che, al tempo del Risorgimento italiano, pronunciò la frase passata alla storia:” L’Italia è fatta, ora dobbiamo fare gli Italiani.” Sembra che il Premier, sull’onda dell’entusiasmo per l’abolizione delle provincie, abbia esclamato: “Le Provincie sono state abolite, ora aboliamo i Provinciali”.


Già, ma superare le resistenze di chi crede che “piccolo è bello”, non è cosa facile. Oggi, infatti, assistiamo a spinte centrifughe, e non solo in Italia. Il Veneto vuole staccarsi dall’Italia, la Lombardia sembra sia sulla stessa strada, se fosse per Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, non solo le regioni, ma anche le provincie, i comuni, i borghi, dovrebbero secedere e diventare autonomi. Ci si è messa anche l’intellighenzia dei Cinquestelle che non distingue bene tra “conciso e circonciso”, ma è attiva in quest’opera disgregatrice dell’unità nazionale.


A nessuno di costoro, dalla mentalità da bottegaio, solo preoccupato del proprio portafoglio, viene in mente che, se abbiamo goduto di 60 e più anni di pace, lo si deve anche all’Unione Europea che, pur con tutti gli errori e i ritardi, ha contribuito ad avvicinare i popoli e le persone…


Per cui, caro Matteo, forse fare gli italiani è stato molto più facile…(r.g.)

0 commenti

Le coperture economiche e la finanza creativa di Matteo Renzi

Pubblicato mercoledì 26 marzo 2014 alle 19:40:09

Vignetta di Mario Airaghi Matteo Renzi ha grandi idee per rinnovare questo paese, ma servono soldi, cioè le famose “coperture economiche”. Tutti gliele chiedono e tutti avanzano dubbi sulle reali possibilità che il premier possa trovare i fondi che servono. Ma non tengono conto dell’estro e della creatività del nostro Matteo che, a questo riguardo,...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

L'invasione dei produttori di wurstel tedeschi e il paladino della dieta mediterranea

Pubblicato giovedì 20 marzo 2014 alle 21:13:57

Vignetta di Mario Airaghi L’incontro Renzi – Merkel ha suscitato grande interesse in Germania e grandi polemiche in Italia. Infatti, i detrattori del governo lo hanno interpretato come espressione di un atteggiamento di sudditanza e di sottomissione allo strapotere tedesco. Insomma, secondo costoro, matteo Renzi si sarebbe presentato alla cancelliera con cappello in mano...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Un nuovo servizio del governo Renzi: “Matteo si ascolta”…

Pubblicato lunedì 17 marzo 2014 alle 12:44:49

Vignetta di Dario Di Simone - Darix Povero Matteo, ormai lo si accusa di tutto e di più… E’ appena arrivato alla stanza dei bottoni e, se non risolleva subito le sorti del paese, non risana l’economia, non fa arrivare i treni in orario, non risolve i problemi dell’Alitalia, non asfalta le strade della capitale, non moltiplica i pani e i pesci e non cammina...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

La creazione secondo Matteo

Pubblicato mercoledì 12 marzo 2014 alle 21:33:37

Vignetta di Roberto Mangosi In principio Renzi creò il governo e il consiglio dei ministri. Renzi disse:” Sia riforma elettorale”. E la riforma fu. Vide che la riforma era cosa buona e separò la riforma dalle elezioni. E fu sera e fu mattina: primo giorno. Renzi disse: “La Costituzione è da cambiare”. E divise la sovranità...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Contromisure dei Ministri Mogherini e Pinotti all’invasione della Crimea…

Pubblicato domenica 02 marzo 2014 alle 16:48:01

Vignetta di Ottomax Venti di guerra in Europa orientale. Vladimir Putin, l’amico fraterno di Silvio Berlusconi, ha indossato l’elmetto militare ed ha invaso la Crimea, Repubblica autonoma all’interno dello Stato ucraino. In questo modo si potrebbero alterare seriamente gli equilibri internazionali e l’Europa appare giustamente preoccupata. Anche in Italia...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Matteo Renzi Story…

Pubblicato martedì 25 febbraio 2014 alle 18:08:33

Ed ecco arrivato il momento di Matteo Renzi. Non si può certamente dire che non si parli di lui, in questo periodo, dai suoi molti detrattori e dai suoi pochi amici. Sembra quasi che, novello Don Chisciotte, si appresti a combattere contro i mulini a vento, e questo ce lo rende, per ora, abbastanza simpatico: avremo tempo per considerarlo un “uomo di potere” che, come tale, ci...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

La “ricetta” per superare la crisi economica secondo tre big della politica…

Pubblicato sabato 22 febbraio 2014 alle 20:54:38

Vignetta di PV - Pietro Vanessi E siamo arrivati alla costituzione del Governo Renzi. Quello che certamente fa impressione nelle complesse trattative tra i partiti per arrivare all’accordo, è il grande “scollamento” tra il paese reale e la ritualità della politica, assolutamente referenziale e solamente preoccupata di mantenere le “posizioni di...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Matteo Renzi alla guida del Paese: tanto tuonò che alla fine piovve.

Pubblicato venerdì 14 febbraio 2014 alle 20:06:40

Tanto tuonò, che alla fine piovve. Matteo Renzi, dopo aver dato più volte rassicurazione a Enrico Letta, che non ambiva sostituirlo, nel più puro stile dalemiano (ricordate come il “baffo nazionale” ha silurato “mortadella – Prodi”?...) lo ha spodestato, e senza neppure dargli gli otto giorni. Verso il duello Vignetta di...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Alla(r)gamenti: piove, governo ladro…

Pubblicato martedì 04 febbraio 2014 alle 18:58:32

Vignetta di Franco Stivali Con quest’espressione, da sempre gli Italiani intendono dire che la causa di tutto quanto accade di negativo nel Paese è da attribuirsi a chi ci governa. In questi giorni, a Roma, è piovuto e tanto, provocando grandi disagi alla popolazione. Le cause? Strade dissestate e piene di buche, tombini che non funzionano, ampi territori...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti
Pagina   0   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13