Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - giovedì 21 settembre 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

aaa a a

欢迎到我们的完美的网站 

01 set 2017 Leggi tutto >

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Cronache dal palazzo

Articoli


I Gufi di Matteo Renzi..

Pubblicato lunedì 18 agosto 2014 alle 17:32:55

La superstizione, come si sa, entra anche in politica. E non da ora. Sono famosi i generali della storia che non andavano in battaglia in certi giorni, interrogavano gli aruspici prima di importanti avvenimenti e decisioni di governo ecc.

 

Non si sottrae neppure Matteo Renzi che, ad esempio, sembra “ toccarsi” quando vede passare il guru di Cinquestelle Casaleggio, o ripete come un mantra “ occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio”, famoso detto scaramantico napoletano, quando nota aggirarsi nei paraggi l’ex ministro Brunetta.

In particolare il nostro Matteo e’ convinto vi siano dei gufi che ,alle sue spalle, gli remano contro , “ gufano” contro di lui e gli portano decisamente sfiga. Molto peggio, Matteo, molto peggio…

 

    

Vignetta di Kurt

 

Che fare? Consiglio di un amico: guardati le spalle e spara metaforiche bordate( ma non per questo meno efficaci) a qualsiasi uccellaccio del malaugurio che volteggia nei pressi del tuo governo…(r.g.)

0 commenti

La soluzione creativa di Matteo...

Pubblicato sabato 02 agosto 2014 alle 17:06:32

Vignetta di Mario Airaghi Lo confesso, questo balletto intorno al senato non mi appassiona affatto, e non credo appassioni la maggioranza degli italiani. Eppure qualche zelante commentatore politico, bello spirito, ci ha raccontato che gli italiani, in grandissima maggioranza, prediligono il senato elettivo. Lo immaginate quanto gli puo’ fregare a un disoccupato,...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Difendo e difenderò sempre Renato Vallanzasca. Ho un debito morale con lui

Pubblicato giovedì 26 giugno 2014 alle 19:55:56

Renato Vallanzasca è stato pescato a rubare in un Supermercato, l'Esselunga di viale Umbria a Milano. L'ho ha fatto nel modo più ingenuo. Una parte della merce l'ha pagata, l'altra, un paio di boxer, cesoie e concime per piante, l'aveva nascosto in un borsone. Beccarlo è stato un gioco da ragazzi. Bottino 70 euro. Chi non ha rubato in un...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Un pericoloso sovversivo sembra si aggiri per i banchi di Palazzo Madama: l’onestà.

Pubblicato martedì 24 giugno 2014 alle 21:40:22

Vignetta di Roberto Mangosi Fedele all’antico e collaudato motto: ”Se lo incontri, lo eviti…”, ogni senatore adotta suoi specifici, particolari accorgimenti per non incorrere nel fastidioso tarlo che si può subdolamente insediare nella coscienza di ciascuno di noi. C’è chi si nasconde dietro lo scranno della presidenza, più...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Cari ecologisti umanitari, impariamo da Renzi

Pubblicato sabato 14 giugno 2014 alle 19:51:17

Vignetta di Fabio Magnasciutti Non va bene che il più grande e potente movimento degli ultimi 30 anni sia invisibile! Nessun partito rappresenta quelli come me. Non abbiamo neppure un nome che ci definisce perché avevamo altro da fare che trovarci un nome. Nel titolo di questo articolo ho provato a inventarne uno: ecologisti umanitari. Siamo quelli che...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Lo scandalo Mose è la rappresentazione dell'Italia di oggi

Pubblicato martedì 10 giugno 2014 alle 16:36:26

MOSE:chi divide le acque e chi divide...le tangenti Vignetta di Giulio Laurenzi Due giugno, Festa della Repubblica. Il Presidente Napolitano ha fatto, tutto festante, un bagno di folla traendone i più beneauguranti auspici (bisognerebbe stare attenti ai bagni di folla, visto i precedenti). Il premier Renzi si è fermato ad accarezzare i bambini (bisognerebbe stare...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Se fosse sul mercato comprerei la Merkel

Pubblicato giovedì 29 maggio 2014 alle 21:07:54

Vignetta di Roberto Mangosi In quale Paese si permetterebbe a un galeotto di metterne a rischio le relazioni internazionali con dichiarazioni sciagurate? In quale Paese si permetterebbe a un galeotto di tenere, a piede libero, comizi politici, televisivi e non, e anche, con grande arroganza, di lamentarsene? In quale Paese si permetterebbe a un galeotto di incontrare il presidente del...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Genny 'a Carogna? Io lo farei Capo della polizia

Pubblicato domenica 18 maggio 2014 alle 21:24:28

Fouché, ministro degli Interni di Luigi XIV, liberò un famoso bandito, Vidocq, che per molto tempo era stato il più pericoloso di Francia e che dopo vari anni di galera sembrava essersi ravveduto. E lo nominò a capo della polizia. Con ottimi risultati perché il bandito conosceva bene i suoi polli. Farei la stessa cosa con 'Genny 'a carogna'...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Il complotto contro Silvio Berlusconi, e l’astuto Brunetta…

Pubblicato giovedì 15 maggio 2014 alle 14:45:25

L’ex ministro del tesoro americano, Tim Geithner, in un suo recente libro di memorie, ha affermato che ci sarebbe stato un complotto europeo, ad alto livello, per defenestrare Silvio Berlusconi e cacciarlo da Palazzo Chigi. Vignetta di Ignazio Piscitelli - Ignant Immediatamente l’astuto Brunetta ha proposto una commissione d’inchiesta per far luce...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Claudio Scajola: un arresto “a sua insaputa”…

Pubblicato giovedì 08 maggio 2014 alle 16:21:17

Vignetta di Andrea Bersani L’ex ministro Claudio Scajola, è stato arrestato dalla Direzione Investigativa Antimafia di Reggio Calabria con l’accusa di aver favorito la latitanza di Amedeo Matacesa, noto imprenditore reggino, ex-parlamentare del PDL, condannato in via definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa. Siamo in grado di documentarvi il...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti
Pagina   0   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14