Italian Comics Logo
Quotidiano Multimediale Interattivo di Satira politica e di costume. Registrazione Tribunale di Rimini N.4 del 20 maggio 2014. Direttore responsabile: Romano Garofalo - sabato 22 luglio 2017
Sommario
Animation Cartoon Collage

News

DONNE DU DU DU di Pietro Vanessi & Lucilla Masini

Sabato 26 novembre • ore 19, Pietro Vanessi & Lucilla Masini presentano: "Donne...

22 nov 2016 Leggi tutto >

Satirichinson

  E' uscito il libro SATIRICHINSON di Mario Airaghi con la saga dei personaggi dalle...

14 nov 2016 Leggi tutto >

L'Italia in satira, dagli anni '70 ai giorni nostri - Roma - Luglio 2016

Per tutto il mese di Luglio si terrà presso la Biblioteca Marconi di...

23 giu 2016 Leggi tutto >

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.

Concorso internazionale di satira disegnata a partecipazione gratuita.  BANDO DI CONCORSO...

04 mag 2016 Leggi tutto >
Bem Calavera - Grafico, illustratore, web designer

Cronache dal Mondo

Articoli


La Democrazia al tempo di Panama

Pubblicato domenica 10 aprile 2016 alle 18:24:40

Panama Papers

 

Vignetta di Alfio Krancic

 


“Ora che il governo della Repubblica è caduto nel pieno arbitrio di pochi prepotenti, re e tetrarchi sono divenuti vassalli loro, a loro popoli e nazioni pagano tributi: noi altri tutti, valorosi, valenti, nobili e plebei, non fummo che volgo, senza considerazione, senza autorità, schiavi di coloro cui faremmo paura sol che la Repubblica esistesse davvero. 


Ma chi, chi se è un uomo, può ammettere che essi sprofondino nelle ricchezze e che sperperino nel costruire sul mare e nel livellare i monti, e che a noi manchi il necessario per vivere? Che essi si vadan costruendo case e case l’una appresso all’altra e che noi non si abbia in nessun angolo un tetto per la nostra famiglia?
 

Per quanto comprino dipinti, statue, vasellame cesellato, per quanto abbattano edifici appena costruiti per ricostruirne altri, insomma per quanto dilapidino e maltrattino il denaro pubblico in tutti i modi pure non riescono a esaurire la loro ricchezza con i loro infiniti capricci. Per noi la miseria in casa, i debiti fuori, triste l’oggi, spaventoso il domani. Che abbiamo, insomma, se non l’infelicità del vivere?”.


Le parole che Lucio Sergio Catilina pronunciò il primo giugno del 64 a.C., che Sallustio gabella come un’arringa ai congiurati ma che in realtà erano semplicemente un discorso preelettorale perché di lì a poco si sarebbero tenute le consultazioni per il consolato (in cui Catilina fu sconfitto con i consueti brogli come era già accaduto due volte in precedenza, e solo dopo questa ennesima violenza si decise a prendere le armi) suonano oggi di una straordinaria attualità. 


E non per questo o quel Paese, questo o quel regime sociale e di governo, ma per l’intero mondo sviluppato e globalizzato. Sembra quasi che Catilina abbia letto i Panama Papers pubblicati nei giorni scorsi. In questi papers ci sono tutti i personaggi cui Catilina allude: i governanti di tutti i regimi, dittatoriali, autoritari, semiautoritari, democratici, i loro famigliari, i loro vassalli e l’inesausta fauna dei predatori economici e finanziari, internazionali e nazionali, quasi sempre legati ai primi, a loro volta circondati da corti, posseduti, pur già ricchissimi, dall’eterna smania di arricchirsi ancora di più ai danni di coloro che Catilina chiama ‘volgo’, cioè noi, i ‘cittadini comuni’ (e in questa definizione sprezzante c’è già tutto).

 

E se in questi papers ci sono solo alcuni dei governanti, dei predatori e dei loro clientes a vario titolo è unicamente perché l’inchiesta del Consorzio dei giornalisti investigativi si è concentrata sullo studio legale Mossack Fonseca, uno dei tanti organismi paralegali che agiscono nei vari paradisi fiscali del mondo, in questo caso Panama. Ma si può star certi che è solo la punta di un iceberg molto più profondo ed esteso.

 

Massimo Fini

 

 

Vignetta di Paride Puglia

0 commenti

Ultime notizie: l’ Egitto ha consegnato il fascicolo sul delitto Regeni.

Pubblicato giovedì 07 aprile 2016 alle 19:34:29

Vignetta di Roberto Mangosi La delegazione di magistrati e investigatori del Cairo è entrata nei locali della Scuola di polizia di via Guido Reni, a Roma, alle 10 di mattina. Poco dopo le 15, a cinque ore dall'inizio, gli egiziani hanno lasciato la sede mentre il procuratore capo di Roma, Giuseppe Pignatone, il pm Sergio Colaiocco, e il capo del Cos, Renato Cortese, e...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Il ruolo dell'umorista nella società.

Pubblicato mercoledì 30 marzo 2016 alle 10:42:42

Vignetta di Fabio Magnasciutti Nelle società libere si chiede agli umoristi di farci sorridere "anche negli eventi tragici e nelle situazioni difficili". Anzi, proprio in questi casi serve trovare spunti che alleggeriscano la tensione collettiva. L'ironia è la satira sono anche le "armi" con le quali ci confrontiamo con il nemico: "una risata...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

La controffensiva delle parole

Pubblicato giovedì 24 marzo 2016 alle 16:57:10

Vignetta di Cecigian Bruxelles. Dopo ogni attentato si scatena una "grande reazione"...a parole, parole, parole... Forse i kamikaze fondamentalisti islamici non hanno colpito "il vero cuore" dell' Europa?!...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Cuba ,ovvero “L’ultimo rivoluzionario”…

Pubblicato lunedì 21 marzo 2016 alle 16:16:42

Vignetta di Alfio Krancic Dopo la distensione tra Cuba e gli Stati Uniti, l’isola caraibica sta definitivamente abbandonando il suo passato comunista e rivoluzionario per avviarsi all’economia del libero mercato dell’occidente democratico…. Come nel Pacifico rimase qualche giapponese isolato che continuò la seconda guerra mondiale, senza sapere che era...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

I fieri tagliagole dell'Isis...

Pubblicato mercoledì 16 marzo 2016 alle 18:31:04

Vignetta di Paride Puglia ovvero, in ogni famiglia c'è sempre una "pecora bianca"...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Che strani i Greci, ovvero “mimose e mimetiche”…

Pubblicato mercoledì 09 marzo 2016 alle 14:38:55

Vignetta di Mario Airaghi Tra tutte le divinità degli antichi greci c'era un dio, Giano, dotato di due facce. O meglio, la faccia era una sola mentre erano i visi ad essere due, uno d'avanti ed uno dietro. Che strani i greci. Si erano trovati un dio con due coppie di occhi, due nasi e due bocche. Due bocche, quindi probabilmente aveva anche due file di denti, due lingue e...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

La solidarietà europea…delle ruspe

Pubblicato sabato 05 marzo 2016 alle 18:03:58

Vignetta di Alfio Krancic Al di là della contrapposizione tra conservatori e liberali, per usare una categoria che comincia a diventare sorpassata, il comune denominatore sembra “la Ruspa”. Infatti, un paese certamente democratico e liberale come la Francia, non esita a ricorrere alla Ruspa per “spianare” i migranti, in quel di Calais. Non appena lo...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Spiato dagli americani un Berlusconi...a luci rosse.

Pubblicato giovedì 25 febbraio 2016 alle 17:55:35

Vignetta di Ebert E’ ufficiale. Silvio Berlusconi è stato continuamente spiato dal “grande orecchio” americano. L’ Italia non è più una colonia degli Stati uniti hanno detto orgogliosamente in coro i deputati Forzisti…si prevedono pertanto, “severe ritorsioni”… Silvio Berlusconi, prima ha fatto ricorso alla...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti

Mattarella d’esportazione…

Pubblicato mercoledì 10 febbraio 2016 alle 18:46:17

Vignetta di Ignazio Piscitelli Recentemente, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è recato negli Stati Uniti, quale autorevole ambasciatore dell’Italia e della sua energia e vitalità, tanto cara ed esaltata dal Premier, Matteo Renzi. Come sempre accade, in questi casi, è stato accompagnato da una folta schiera di imprenditori, desiderosi di...


Leggi tutto e guarda la striscia ->
0 commenti
Pagina   0   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11